mare famiglia

Pediatri, psicologi e professionisti dell’infanzia lo consigliano, giudicandolo necessario. Trascorrere le vacanze con i propri bambini al mare è un’esperienza davvero utile ed importante soprattutto per la loro salute. Questo dipende sicuramente dalla presenza di iodio in quantità elevate rispetto alla pianura ed alla montagna. Lo iodio, infatti, è utile, non solo ai bambini ma anche agli adulti, contribuendo a mantenere la tiroide sana. Portare, quindi, i propri figli a mare, permette di ottenere diversi benefici, poiché l’aria qui è più pulita, a differenza di quella cittadina e permette di depurarsi allontanando il rischio di sviluppare intolleranze. I benefici della vacanza al mare con i bambini Trascorrere un periodo di tempo al mare potrà essere importante per grandi e bambini, permettendo di stare meglio, assaporare qualche momento in compagnia e in piena tranquillità. Anche lo stesso sole, che si riflette nel mare, può contrastare efficacemente diversi problemi di salute. L’esposizione al sole, infatti, permette di sintetizzare la vitamina D nel nostro organismo e fissa il calcio nelle ossa, combattendo l’osteoporosi. Dove andare in vacanza con i bambini Bibione, tra spiaggia e natura con i bambini Bibione è una località davvero emozionante, che si affaccia sull’Adriatico a metà strada tra Trieste e Venezia, ed è, inoltre, la prima spiaggia libera da sigarette. Una zona ormai da circa un ventennio insignita con la prestigiosa bandiera blu, giustificata dai 100 chilometri di spiagge di sabbia, mare pulito e pinete in cui passeggiare, oltreLeggi altro →

mare Caraibi

Paradisi veri e propri, meravigliose destinazioni: un vero sogno per un turista che vuole visitare una delle zone più belle, le isole vergini britanniche. In barca a vela tra le spiagge bianche, coralli, mare cristallino e pesci colorati, non è possibile non scegliere di visitarle. Sicuramente il momento già opportuno per visitarle è quello equivalente al nostro inverno. Lì il clima è perfetto, si possono fare lunghe immersioni per visitare il meraviglioso paesaggio marino osservando gli antichi relitti rimasti perfettamente conservati sui fondali. Il clima che troverà il visitatore delle Isole Vergini britanniche In queste isole il sole splende durante tutto l’anno ed è possibile trovare temperature tra i 20 e i 30 gradi e, durante la notte, queste scendono a 20. Il tepore più piacevole è sicuramente durante i mesi tra dicembre e marzo, mentre quello più afoso va da maggio ad ottobre, nonostante non siano rari episodi di pioggia. Sono isole molto caratteristiche e suggestive e sono collegate tra loro grazie ai traghetti, però l’esperienza più bella sarà quella di fare un tour in barca a vela. Le cose da vedere sono veramente tantissime: dall’atollo corallino di Anegada, l’isolotto Jost Van Djick, l’isola di Virgin Gorda, dovessi trova anche il Devil’s Bay National Park, allo Spring Bay. Le isole vergini, però, non sono famose solo per le loro favolose spiagge, infatti, nella capitale Road Town è possibile trovare moltissime attrazioni. È possibile, ad esempio, visitare il Virgin IslandLeggi altro →

turismo veneto

Chilometri e chilometri di costa tra Cavallino Treporti e Caorle è finalmente messa al sicuro con una serie di pratiche sostenibili. L’obiettivo è quello di proteggere il litorale sensibilizzando il turismo delle spiagge venete. Il progetto Life Redune è ormai da mesi che raccoglie consensi, anche grazie al contributo di istituzioni ed università. Il focus è quello di connettere tre chilometri di dune attraverso la costruzione di passerelle e dieci chilometri di recinzioni per mettere al sicuro le dune. L’azione di proteggere con le dune sabbiose la prima parte retrostante alla spiaggia dalle mareggiate e mette un freno all’erosione delle coste, molte volte provocate dalle camminate, soprattutto in estate. Il progetto è stato finanziato dal programma Life Natura della commissione Europea e l’università di Venezia Ca’Foscari ed ha ottenuto il sostegno dei comuni di Cavallino Treporti, Jesolo, Eraclea, Caorle e San Michele al Tagliamento. Tra gli obiettivi c’è quello di proteggere la stipa veneta, che è una pianta in via d’estinzione in Italia caratterizzata da enormi cespi dalle altezze davvero elevate. Quali aree marine salvaguardare In primis la laguna di Caorle e la zona che comprende i Comuni di San Michele al Tagliamento, Caorle, Concordia Sagittaria. La seconda area è quella del Bosco Nordio del Comune di Chioggia, che comprende molte dune che rappresentano il gruppo che si snocciola tra la città e il Po. Altre due zone sono la Laguna del Mort e la Penisola del Cavallino, che sonoLeggi altro →

mare low cost

Europa, Africa ed Asia per offrire una variegata sfera di scelte, tutte senza svuotare il vostro portafogli. Per chi dovesse decidere di trascorrere le proprie vacanze al mare, esistono mete meravigliose e ad un prezzo ragionevole. Mete europee Tra le destinazioni più economiche, le scelte ricadono per la maggior parte sulla Bulgaria, che vince il premio come meta low cost per il servizio ristorativo. Infatti, è possibile spendere anche solo cinque euro per pietanza. Inoltre, è possibile trovare un discreto hotel a meno di cinquanta euro. Le spiagge bulgare sono molto bianche e sabbiose. Interessanti i locali che si possono scoprire a Varna, conosciuta soprattutto dagli appassionati della movida e del divertentismo in vacanza. Impossibile perdere Burgas, un paradiso con il bellissimo, seppur affollato, promontorio di Sozopol. Un’altra meta low cost ormai richiestissima è la Croazia, dove non mancano davvero le attività ed i modi per godersi uno splendido soggiorno. Ci sono isole, spiagge e borghi e città medievali da visitare, laghi e cascate da visitare e fotografare e 6000 chilometri di costa da apprezzare. Conosciuta e cercata dai turisti soprattutto per il mare pulito e limpido, grazie alla sua posizione strategica è stata da sempre un luogo di incontro tra religioni e culture. Da Dubrovnik dalle mura medievali perfettamente conservate, a Zara, dal meraviglioso centro storico, passando per gli isolotti delle Kornati, 140 piccole isole e scogli completamente disabitati. La Croazia è una nazione panoramica e costellata di isole,Leggi altro →

fishermen-2983615_1280

Tra fascinosi contrasti e megalopoli dai colori bizzarri, il futuro è nelle località di mare. La Cina, in particolar modo, conquista il podio per bellezza, tecnologia e servizi, regalando panorami da sogno. Un tour, tra risaie grattacieli, giunche e motorini che invadono le strade, creando un meraviglioso micro mondo diviso tra modernità e tradizioni. Vietnam L’impronta francese e dell’epoca coloniale qui pullula: lo dimostra l’ufficio postale disegnato da Gustave Eiffel, che sguscia nella sua imponenza tra i grattacieli che riflettono i colori del fiume e brillano severi al riflesso del sole. Il Vietnam è una affascinante meta turistica orientale che serba ancora i ricordi della guerra che ancora oggi si studia sui libri di storia. Ne è un esempio il museo dei crimini di guerra, che offre ancora oggi una coinvolgente esperienza storica negli anni della Guerra del Vietnam. Meraviglioso soprattutto per gli appassionati di barche, che potranno dedicare un tour nel delta del Mekong, un immenso labirinto che si snocciola tra isolotti sperduti nel mare, villaggi di pescatori e palafitte che fiancheggiano le strade delle città, di indubbia provenienza coloniale. Infatti, proprio per porre l’accento sull’influenza francese, esiste un meraviglioso quartiere che stacca totalmente dallo stile della città, lasciando immergere il visitatore in un’elegante viaggio tra le ville. Mauritius Solo scegliere di visitarla pare essere il presupposto per la vacanza da sogno, ma le Mauritius, sono tanto altro. Protette dalla barriera corallina e sovrastate dal picco di le MorneLeggi altro →

sea-300344_1280

In India tutto è immenso, dal clamore della caotica Dehli alla poesia del Taj Mahal, alla vitalità di Jaipur. Un angolo del mondo che lascia ogni visitatore con una immensa voglia di tornare più volte nel corso della propria vita. Dalla gente, dai loro occhi che dicono tutto, dai sorrisi ed i colori, dagli odori di cibo in tutti gli angoli, allo sfavillante lusso degli hotel. È davvero un luogo meraviglioso, un universo parallelo così complesso da riuscire quasi ad intimidire il viaggiatore occidentale. Per chi volesse realizzare il sogno di visitare questa terra, ecco un manuale di sopravvivenza, con tutti gli utili accorgimenti per poterla vivere al meglio. Come muoversi in India Durante il viaggio in India l’accortezza principale dovrà essere nei confronti dei trasporti. Infatti, i tuk tuk spesso cercano di indurre i visitatori a scegliere i luoghi da loro consigliati, non tanto per spirito di cortesia, ma perché è lì che loro prendono la commissione. Inoltre, attenzione ai prezzi: capita molto spesso che si concordi un prezzo per la corsa e poi se ne chieda un altro arrivati a destinazione. Scegliete sempre il pagamento a giornata, molto più conveniente di quello a chilometri. Anche le barche, lungo la costa, potrebbero rivelarsi dei mezzi di trasporto molto efficaci. Immergetevi nel multiculturalismo con un viaggio in treno Impossibile non prenderlo almeno una volta: il treno è il luogo perfetto per conoscere, fare amicizia e vivere per qualche ora daLeggi altro →

outer-hebrides-550368_1280

Un luogo da sogno, un arcipelago circondato dal mare, paesaggi mozzafiato e spiagge degne di preziosi scatti.Le isole Ebridi hanno da sempre fatto sognare i viaggiatori emozionandoli in una atmosfera magica e quasi fiabesca. Natura selvaggia che si sviluppa in tutta la sua forza propulsiva, vegetazione fitta e animali liberi di circolare. La descrizione parrebbe quasi quella di una sperduta isola del Nuovo Continente, disabitata. In realtà queste sono meravigliose isole europee, meritevoli di una visita, almeno una volta nella vita. Qui il tempo si ferma e scorre con estrema lentezza, con ritmi scanditi e quasi magici. Le isole sono avvolte nell’oceano che si infrange tra le rocce, lasciando intravedere piccole calette e baie dalla sabbia chiarissima e brillante. Le Ebridi si dividono in due, quelle esterne e quelle interne, vicine alla costa. Le isole Ebridi interne: Skye, Mull, Islay, Jura e Small Isles L’isola di Skye è un vero e proprio paradiso terrestre, tra favolose coste e piccoli centri degni di nota. Un consiglio? Visitare il Dunvengan castle, scrigno di secoli di storie passate e tradizioni. Mull, invece, è un meraviglioso habitat in cui vivono serenamente balene e delfini che è possibile avvistare anche solo affacciandosi dai numerosi promontori. La sua città più conosciuta è Tobermory, un antico intreccio di vie e viottoli dalle case colorate, che si affacciano, per la maggior parte direttamente sull’Oceano, con una vista privilegiata sul panorama marittimo. Islay, invece è il luogo prediletto perLeggi altro →

spiagge Italia

Secondo la Guida Blu di Legambiente e Touring Club, i mari più belli del 2019 sono in Campania, Toscana e Sardegna. Incoronate regine del mare per questa estate arrivata con così tanto ritardo ma con così tanta forza, secondo questa mappa annuale, sono queste le località più belle in cui trascorrere le proprie vacanze in spiaggia. Sono 32 i lidi italiani premiati, e partono da Pollica sino a Posada i comuni premiati con le prestigiose cinque vele che, inoltre, riportano anche il simbolo plastic free, dedicato a quelle località che hanno scelto di adottare misure preventive e per la riduzione della plastica nella propria zona. Le cinque vele sono state assegnate a sette comprensori turistici sulla costa tirrenica partendo dalla Sardegna che ha guadagnato un meritato primo posto, seguita dalla Sicilia, Puglia, Campania e toscana. Sono considerate come mete turistiche perfette per trascorrere una vacanza al mare tra aria ed acqua pulita. Ma non solo. Queste sono anche località con una cultura gastronomica veramente infinita e apprezzata da tutto il mondo, oltre a meraviglie artistiche ed architettoniche. Le 5 vele sono, per il 2019, del Cilento, con Pollica, della Maremma con Castiglione della Pescaia, la Baronia di Posada ed il Parco di Tepilora. Come sono state selezionate le località da premiare I parametri partono dall’analisi delle acque di balneazione, per poi muoversi su uno studio approfondito della gestione delle risorse idriche, la presenza di arie pedonali, l’efficienza dei servizi presenti.Leggi altro →

paros grecia

È una località d’impatto, l’anima della Cicladi, in cui si raccolgono tutti i suoni della Grecia. È un angolo famoso d’estate, con una vita notturna frenetica e divertente. Villaggi tradizionali, tipicità ed enogastronomia di pesce fresco da gustare sul bagnasciuga. Una località attrattiva da ormai millenni e che conserva ancora, verso la spiaggia di Kolymbithres, l’acropoli micenea. Paros racchiude ancora le culture delle dominazioni che si sono susseguite nel tempo. Paros, opere incredibili e marmi Famosa per i suoi marmi, bianchi e trasparenti tento da riflettere il sole. Deriva proprio da qui il materiale utilizzato per la costruzione del tempio di Apollo a Delos, per la Venere di Milo’s e l’Hermee dell’antica Olimpia. Ad esempio, a Thassos, ci sono ancora i maestri artigiani che lo lavorano in maniera fruttuosa. Dove andare e cosa fare La prima città che si incontra durante un viaggio a Paros, è Parikia, una meravigliosa e dinamica cittadina in cui potersi sentire subito a casa. Essa si divide in tre, centro storico, che è considerata la parte più grande, il quartiere Livadia, nelle immediate vicinanze che attira ogni anno centinaia di visitstori, infatti, proprio per questo, la maggior parte degli studios sono locati qui. Infine la zona della tangenziale in cui è possibile trovare tutti i servizi per gli autoctoni, ed è infatti molto difficile trovare turisti. Questo è, oltretutto, il quartiere più economico della città, dove è consigliato fare la spesa. Il lungomare di ParikiaLeggi altro →

hermitage-3646724_1280

Da Bilbao sino ad Hondarribia si estendono i Paesi Baschi quella parte di territorio spagnolo indipendente che funge da collegamento con i Pirenei. Sono qui presenti centinaia di spiagge per tutti i gusti e di ogni tipo, con un clima godibile e perennemente soleggiato. Sono, infatti, molto rare le giornate di perturbazione. Visitare i Paesi Baschi è davvero un’esperienza indimenticabile, Graie ai suoi monumenti e siti ricchi di storia e cultura. Bilbao è considerato il più importante centro, ed è conosciuto come Costa Vasca. Vivono qui più di un milione di persone. Quali località balneari visitare nei Paesi Baschi Bermeo, il paese dalle case colorate Un quartiere antico, caratterizzato da piccole casette colorate, calette contornate dal mare limpido, una tradizione enogastronomica di pesce ed abitanti dal perenne sorriso. Piccolo, quasi minuscolo, con i suoi 17.000 abitanti, d’estate brulica di visitatori anche grazie al suo clima mai afoso. Viottoli ricchi di monumenti degni di nota, locali e piccole gastronomie, offrono ai turisti tante piccole storie. Trale mete più interessanti da visitare c’è il convento di San Francesco, datato al 1357 e costituito da una chiesa gotica ed un piccolo chiostro. Inoltre, molto particolar è la Iglesia di Santa Eufemia che si erge accanto al porto e che, nei tempi antichi, raccoglieva le preghiere dei pescatori. La città, è facilmente raggiungibile grazie a collegamenti efficienti, anche via mare. Getxo, la frizzante cittadina di mare È una località a nord della Spagna, popolataLeggi altro →