Tallinn

Pirita e Tallinn, due splendide località nel cuore dell’Estonia, testimoni del passaggio del tempo, dal Medioevo all’età contemporanea, passando persino attraverso l’epoca di occupazione sovietica, di cui tutt’oggi permangono le tracce.
Pirita è un piccolo borgo marinaresco a dieci minuti di auto da Tallinn, in Estonia.
Qui, la popolazione estone, conscia della posizione favorevole della cittadina, ha deciso di investire tutto sulla navigazione e sul turismo, puntando molto anche sulla vicinanza con Tallinn.
In particolare, Pirita Marina si contraddistingue per il suo lungo e splendido lungomare e per le insenature naturali della costa che hanno permesso di mettere su un porto estremamente funzionale.
Inoltre, il distretto di Pirita è noto per aver ospitato, nel 1980, le competizioni veliche delle Olimpiadi, e ha catturato così su di sé molta attenzione, attraendo un vasto numero di turisti, in crescita ogni anno. Proprio per poter rendere il soggiorno di questi turisti piacevole, il distretto di Pirita e Tallinn hanno cercato di catalizzare i riflettori dell’informazione sui loro punti di forza: Il mare, nel caso di Pirita, e l’antico borgo medievale, nel caso di Tallinn.

Cosa fare a Pirita

Questo distretto estone, composto da poche casette a schiera e villini, offre la possibilità di trascorrere una vacanza intera all’insegna del relax e della comunione con la natura e, per i più dinamici, offre l’occasione di ritrovarsi alle prese con lo sport all’aria aperta.
Dal lungomare, costeggiato da pini e abeti secolari, si può giungere al porto di Pirita Marina, da cui si può salpare in barca e avventurarsi al largo, per compiere una piccola gita e godere della vista dell’intera Tallinn illuminata, un piccolo gioiello, o per assistere a suggestivi spettacoli pirotecnici.
A Pirita è inoltre possibile fare vela, jogging o passeggiare, magari spingendosi verso l’edificio quattrocentesco dell’Ex Monastero di Santa Brigida. I resti della facciata gotica di questo ex monastero lasciano tutti stupefatti, a causa della loro altezza, ergendosi per ben 35 metri.
Da pirita è molto facile giungere al capoluogo Tallinn, impiegando solo 10 minuti in auto e poco più di mezz’ora in bicicletta.

Cosa fare e cosa vedere a Tallinn

Tallinn, capitale dell’Estonia, si affaccia sul Mar Baltico che ne mitiga il clima.
Caratterizzata da un nucleo medievale fortificato e da stradine a ciottoli che si snodano lungo la città vecchia, Tallinn risulta assolutamente affascinante.
Di notevole bellezza è il Castello di Toompea, che sorge sull’omonima collina, presente nel centro storico cittadino. Di esso sappiamo con certezza che fu occupato dai Danesi Valdemaro II nel ‘200. Nel 1922 divenne sede del Riigikogu, il Parlamento, che fu poi esautorato durante l’occupazione sovietica, per poi essere restaurato nel 1991.
Proprio di fronte questo castello, sorge la splendida Cattedrale ortodossa Aleksandr Nevskij che con i suoi cupoloni a cipolla domina sul centro storico.
Non poco distante dalla Cattedrale, si trova il Palazzo Kridriog , ospitato dall’omonimo giardino e costruito nel 1725 per Caterina I. Il Palazzo è stato realizzato in stile barocco petrino, caratteristico della zona. Attualmente, il Palazzo ospita una parte del Museo estone d’Arte. Nello stesso giardino, inoltre, è presente un altro museo, il KUMU, museo d’arte contemporanea fra i più grandi del Nord Europa.
Pirita e Tallinn soddisfano l’esigenze di qualunque persona e di qualunque età ed è dunque naturale rimanere innamorati di questi piccoli diamanti nordici. Non fatevi sfuggire l’opportunità di visitarle, potreste rimanerne incantati!

Comments

comments