Bora Bora

Bora Bora è una fantastica località della Polinesia francese ed è considerata da sempre un vero paradiso naturale, con le sue bellezze che attirano ogni anno milioni di persone.
Bora Bora è un vero luogo di relax e pace, in grado di estraniare chiunque e rendere, poi, difficile il rientro alla solita routine.
Essa fa parte della Polinesia francese ed è nella parte più a sud dell’Oceano Pacifico, più precisamente a nord-ovest.
È facilmente raggiungibile da tutte le località, sia in volo, facendo scalo a Thaiti, sia in crociera.

Quale è il clima migliore per visitarla

Il clima è tropicale, quindi le temperature sono particolarmente elevate tutto l’anno. Per chi non fosse abituato, il periodo migliore per visitarla è quello del cosiddetto “inverno polinesiano”, tra marzo ed ottobre. In questo arco di tempo, oltretutto, le temperature non sono afose e non c’è il rischio di trovare piogge.

cosa vedere a Bora Bora

Alcune mete imperdibili sono, ad esempio, il Monte Otemanu, che sovrasta l’isola, di cui ne è anche considerato simbolo. Qui è possibile fare walking, trekking e fantastiche escursioni nel bel mezzo della natura più verde.
Inoltre, la Playa Matura, è una spiaggia veramente meravigliosa, forse la più bella dell’isola, caratterizzata da sabbia bianca e fine ed un panorama veramente imperdibile.
Anche il turtle centre è un fantastico itinerario da non perdere. Infatti qui è possibile vivere un’esperienza a contatto con le tartarughe. Esso, infatti, è un vero e proprio ospedale per questi animali marini, in cui si si occupa della loro cura.
Il luogo più turistico di Bora Bora, invece, è Vaitape, in cui ogni giorno centinaia di turisti la visitano quotidianamente, rendendola attiva a tutte le ore del giorno.
Al contrario, invece, la Laguna è il luogo più tranquillo della zona, in cui ammirare l’affascinante panorama, più e più volte durante il soggiorno.

come si vive a Bora Bora<\h3> Il costo della vite è molto elevato, soprattutto in ambito culinario, poiché prevalentemente influenzata dalla cucina gourmet francese, considerata per antonomasia, la più costosa del mondo.
Sicuramente il consiglio per i turisti è quello di scegliere di consumare i propri pasti e snack in chioschi ed in luoghi in cui vengono offerti pasti veloci, soprattutto se non si ha a disposizione budget elevati.
Anche i souvenir sono di fascia alta, nonostante non si possa evitare di acquistare le fantastiche perle nere, prodotto di culto dei commercianti locali.
I venditori di perle si possono trovare ovunque nell’isola, proprio perché rappresentano un simbolo di fortuna e prosperità. Non c’è costo che tenga avanti a tale bellezza.

Comments

comments