Día de La Cruz a Lanzarote

Ciao Viaggiatori

Ultimamente scelgo la mia meta delle vacanze in base alle festività presenti nei vari luoghi. Mi piace visitare un posto in un’atmosfera di festa, e scoprirne in questo modo tutte le tradizioni storiche e culinarie. Quest’anno il 3 maggio visiterò Lanzarote per il famoso ‘Día de La Cruz’. Partirò a bordo di una barca a noleggio di yachtmaster.it perché credo che questo sia il modo più economico e coinvolgente per viaggiare. Infatti, grazie all’indipendenza e alla facilità degli spostamenti che si più avere solo con un viaggio in barca, coglierò l’occasione per circumnavigare e visitare tutte le Isole Canarie. So già che sarà un’esperienza indimenticabile.

Día de La Cruz
Día de La Cruz

Ogni anno il 3 maggio sia a Lanzarote che nelle altre isole Canarie, si festeggia il Giorno della Croce. In questa ricorrenza 14 croci vengono sparse per il paese e addobbate con fiori e ghirlande di vario genere. Questa festa mi ha incuriosito non solo per il suo impatto visivo e per il fatto che è un’occasione per immergersi a pieno nella tradizione del luogo. Il motivo principale che mi ha spinto a partecipare sono le sue radici storiche. Il Dìa de La Cruz risale al 4° secolo. La leggenda narra che l’imperatore Costantino il Grande affrontò i barbari in una città vicino Roma e li sconfisse. A quel punto una croce brillante apparve incielo. Da quella vittoria Costantino decise che il cristianesimo sarebbe stato tollerato nell’impero romano. Si suppone che questo evento abbia avuto luogo il 3 maggio e da allora in tutto il mondo cristiano si celebra il Giorno della Croce.

In particolare a La Villa de Teguise, antica capitale di Lanzarote, le case delle famiglie più importanti avevano sulla loro facciata una croce. Il 3 maggio di ogni anno le croci venivano addobbate a festa e la tradizione si è tramandata fino ai giorni nostri. Credo che il Día de La Cruz rappresenti un’occasione imperdibile per vivere a pieno le Isole Canarie e vedere Lanzarote come in nessun altro giorno dell’anno. 

Cosa vedere a Lanzarote e alle Canarie 

Quest’anno parteciperò al Día de La Cruz di Lanzarote, ma allo stesso tempo coglierò l’occasione per visitare tutte le altre isole. Ho già un piccolo itinerario e ho segnato alcuni punti sulle cose da non perdere per nessuna ragione al mondo. 

Partirò il 30 aprile con 2 mie amiche, con un’imbarcazione a noleggio dal porto di Morro Jable sull’isola di Fuerteventura. Da li circumnavigheremo l’isola e ci fermeremo nelle spiagge più belle per fare surf. Infatti, di tutte le Canarie, Fuerteventura e Lanzarote sono le più ventose e adatte agli sport acquatici. Ci fermeremo  anche al parco Naturale di Corralejo per vedere le dune bianche e da li visiteremo l’isola dei lupi, famosa per i suoi fondali da sogno.

A Lanzarote faremo tappa alla spiaggia Papagayo, si tratta di un’insenatura coperta dai forti venti e che molti considerano tra le più belle di tutte le Canarie. Ci recheremo poi su una delle isole meno turistiche di tutte le Canarie: La Palma. Qui si respira un’aria alternativa e un’atmosfera spumeggiante. Sull’isola non potremo non fare tappa al Parco Nazionale della Caldera de Taburiente. E’ una zona del cratere di circa 10km, piena di percorsi da trekking da esplorare e luoghi dove fare sorprendenti escursioni. Dedicheremo un tour di una giornata a La Graciosa, la più piccola di tutte le isole, e ci recheremo a La Gomera, che insieme a El Hierro è la più selvaggia e incontaminata. 

Infine visiteremo Tenerife e alla Gran Canaria. Quest’ultima è considerata come una nazione in miniatura. E’ un luogo molto variegato, si passa dai paesaggi desertici di Roque Nublo, ai tanti paesini da visitare, ai boschi enormi e incontaminati. Questa è l’isola nella quale trascorreremo più giorni in assoluto. Spero che avremo il tempo a Tenerife, di vedere le piscine naturali Los Gigantes. Sono dei grandi specchi d’acqua calma e pulita. Le piscine sono calde e trasparenti, tanto che si vede perfettamente il fondale, e sono ottime per snorkeling e immersioni. 

Porti e imbarcazioni di yachtmaster.it per un viaggio alle Canarie

Per fare un viaggio in barca alle Canarie, in occasione del Día de La Cruz, potete noleggiare una delle barche presenti su yachtmaster.it. Potrete partire dal porto di Morro Jable, come farò io a Fuerteventura, o dal porto di Calle Joaquín Blanco Torrent, a La Palma. Attualmente sono 2 le imbarcazioni disponibili. La prima, Fountaine Pajot Athena 38, è una luxury sailboat con 2 bagni e due docce. Può ospitare un massimo di 4 passeggeri a bordo. E’ ottima per crociere di una settimana sia alle Canarie che in Marocco, o ancora all’isola di Madeira o per noleggi più lunghi (fino a 3 settimane) con destinazione Capo Verde. E’ ubicata al porto di Morro Jable e il suo costo di noleggio ammonta a 790 euro.

L’altra imbarcazione, Beneteau First45f5, può ospitare un massimo di 4 persone a bordo ed ha un costo complessivo di 636 euro. La nave è dotata di due cabine ospiti, ognuna con letti matrimoniali e di 2 bagni annessi. E’ perfetta per un viaggio alle Canarie in occasione del Día de La Cruz, all’insegna del relax sia per voi che per la vostra famiglia.  

Comments

comments