Lisbona

Viuzze che si inerpicano su case modeste, osterie, botteghe, vecchietti che oziano sulle panchine, artigiani“.

Questa è una delle descrizioni che colgono l’essenza della città portoghese di Lisbona, un luogo eclettico, ma anche malinconico, cosi come lo sono i suoi abitanti. Il vostro viaggio potrà e dovrà essere accompagnato dalle musiche popolari, come le antiche canzoni popolari diffuse tra i marinai che servivano loro per avere la forza di andare a conquistare i territori sparsi nel mondo.

le tappe imperdibili nella città di Lisbona

Tra le tappe imperdibili vi è il Barrio Alto, in passato quartiere dei benestanti, oggi ricco di locali per i giovani dove si può dare spazio alla creatività e all’arte. Iniziando il percorso dalla Baixa, popolare quartiere che è un esempio di speranza (in quanto venne raso al suolo e poi ricostruito in seguito  al terremoto del 1755) e di architettura neoclassica, e passando per Belem e il Chado, si può scorgere la quotidianità del popolo portoghese. Belem rappresenta il luogo da cui le navi portoghesi partivano alla ricerca di ricchezze, ed oggi è un quartiere popolato di giardini e monumenti come la Torre di Belem, faro e fortezza del porto di Restelo. Il Chado è una zona piena di librerie, teatri, ed è il luogo dove un tempo Passoa si fermava per leggere e scrivere.

Leggendari sono i tram della città, che inerpicandosi per vicoli tanto stretti che quasi se ne possono toccare i muri, vi permetteranno di scoprire ance le vie più nascoste del cuore di Lisbona.

Un punto molto importante di Lisbona è sicuramente il suo porto.  

È stato in passato uno dei principali scali marittimi dì’Europa, trasportando diversi tipi di materiale dal sughero al vino ma anche merci pesanti. Da qui partono diversi tipi di imbarcazioni, e per il vostro viaggio potreste scegliere tra diverse opzioni, tra cui: Hawk 32 adatta per un viaggio in solitaria in quanto l’imbarcazione ha soltanto una cabina disponibile, Azimut 80 e Princess 20 M che con i loro design moderni offrono disponibilità fino ad 8 persone o in alternativa  la My 37 e la Jeanneau 57 che possono ospitar sino a 10 persone.

In attesa di prendere la vostra barca o se siete appena arrivati e volete temporeggiare prima di immergervi completamente nell’atmosfera di Lisbona, ne potrete già godere di un piccolo assaggio passeggiando nella zona portuale sul Tago.

Il Tago è il fiume più lungo della penisola iberica che nasce nel territorio spagnolo e termina  presso Lisbona. Di degna bellezza sono i ponti che attraversano il fiume a nord e a sud della città portoghese: a nord abbiamo il ponte Vasco da Gama e a sud il ponte 25 de abril.

Con la vostra imbarcazione potreste spingervi verso il mare aperto o nell’entroterra verso la Riserva Naturale dell’estuario del Tago, casa di moltissime specie, alcune migratorie che giungono nel luogo soltanto per un breve periodo, ed altre che vi risiedono tutto l’anno. Qui potrete ammirare i fenicotteri che arrivano in autunno. Si tratta di un’immersione in un angolo di natura lontano dalla turistica Lisbona.

Comments

comments