mumbai

Bombay, diventata dal 1995 Mumbai, è la città dell’India più visitate dai turisti, sia italiani che stranieri, diventando una delle mete low cost per eccellenza. 

Non solo monumenti dal profondo interesse storico, ma anche una cultura culinaria particolare e tutta da scoprire. 

Partendo dalla Porta dell’India, monumento rappresentante la città e la sua indipendenza, sino alla Moschea di Haji Ali, che si erige su un’isoletta, ogni tappa è ideale per gustare un piatto tipico della tradizione, come il pavé Bhaji, a base di pane, verdure grigliate e burro, contornato dalle tanto famose spezie, o il Bhel Puri, un piatto a base di riso, pomodori, peperoncino. 

Mumbai è una città a cavallo tra la tradizione e la modernità, diventando il cuore pulsante dell’economia indiana, grazie al suo stile cosmopolita ed in continua evoluzione, e la sua essenza è stata portata all’estremo grazie alle famose pellicole cinematografiche di Bollywood. 

Il suo porto è importante per il commercio nell’intero paese, in cui ogni giorno barche e navi di turisti approdano per conoscere da vicino la metropoli dalle mille attrazioni. 

Parchi acquatici, centri per lo shopping e moschee: ce n’è per tutti i gusti.

Il periodo migliore per visitare Mumbai

Non esiste un vero e proprio momento ideale, perchè grazie al clima tropicale della città, è possibile scegliere di visitarla tutto in qualunque mese dell’anno. Consigliate sono sicuramente le stagioni in cui le precipitazioni si diradano, quindi tra giugno a settembre, mentre i mesi di marzo, aprile e maggio, i mesi pre-monsonici, sono quelli meno indicati dato il forte aumento delle temperature. 

Cosa vedere e cosa fare a Mumbai

Per gli amanti dei colossi culturali, questa è la città perfetta per poter visitare il mix di contrasti che si può notare in ogni angolo. 

Adatta anche agli amanti del relax e del sole, la spiaggia di Aksa Beach risulta essere la più moderna e e variegata zona, divisa tra la possibilità di riposare e dedicare un po’ di tempo a sé stessi e il continuo via vai di gente proveniente da ogni parte del mondo. 

Uno dei tour preferiti dai visitatori è quello degli edifici antichi: Mumbai è, infatti, traboccante di storia e tradizione, grazie alla presenza di strutture interessanti, a partire dal Mumbay Gateway, sino alla Rajabai Clock Tower. 

Vita notturna indiana: Mumbai, la città insonne

I locali e le discoteche sono popolate a tutte le ore del giorno, anche in virtù delle tipiche abitudini indiane di incontrarsi dopo cena in pub, ristoranti e caffè, per socializzare, chiacchierare e passare del tempo insieme. 

Alcuni tra i più esclusivi locali della città sono i lounge bar, facilmente riconoscibili grazie all’arredamento raffinato ed elegante, ricco di elementi folkloristici che si uniscono in un connubio perfetto con la modernità. Una città, quindi, dalla doppia faccia: quella antica e dormiente e quella in cui movida, musica e colori predominano. Mumbai, infatti, non dimentica di far battere il proprio cuore tradizionalista, ponendo sempre più l’accento sul suo fiore all’occhiello: gli immortali edifici storico-culturali. 





Comments

comments