Castellammare di Stabia

N

Castellammare di Stabia è una località che si affaccia sul golfo di Napoli. Per i suoi siti archeologici e i centri termali è molto visitata dai turisti insieme a Napoli e Sorrento. Questo perché da qui si possono raggiungere molti posti vicini come Pompei, se siete curiosi dei resti di quest’antica città, o Capri ed Ischia, raggiungibili via mare, magari in barca a vela, partendo dal porto di Marina di Stabia, uno dei più grandi d’Europa.

Siti archeologici e acque termali

Come abbiamo detto, il luogo si caratterizza per la presenza di siti archeologici e centri termali. Tra i primi, sicuramente meritano una visita gli scavi di Stabia, dove si possono ammirare i resti di Villa Arianna, Villa San Marco o il Castello medievale di epoca borbonica, e gli scavi di Varano, che rappresentano i resti del modo di vivere degli antichi ricchi romani. Tra le terme invece vi sono quelle Stabiane, con acque benefiche dalle proprietà tonificanti e salubri, esportate ovunque.

Non mancano infatti nella città le fonti di acqua minerale, decretate patrimonio dell’Unesco e protagoniste nei giorni scorsi dell’evento Med Cooking 2019, un evento, che ha fatto tappa anche a Castellammare, nato per sensibilizzare il mondo sulla tutela del Mar Mediterraneo. Una delle fonti più rinomate è la Fonte della Madonna, con un acqua preziosa per i naviganti per le sue proprietà di conservazione, ma anche apprezzata dagli abitanti del luogo che la utilizzano per cucinare i cibi tipici serviti negli Chalet, i chioschetti sul lungo mare.

L’affaccio sul mare

Castellammare offre un centro storico che si affaccia sul mare, dove e possibile passeggiare tra costruzioni risalenti all’epoca araba, come Cassarmonica, un padiglione musicale che si trova nei pressi di Piazza Monumento. Ancora, si può proseguire in altre piazze principali che percorrono il lungomare, dove si ritrovano molti chioschi dove è possibile degustare frittura di pesce fresco, caponata campana e dolci, il tutto accompagnato dalla bevanda locale, L’acetosella.

È consigliabile visitare questa località in estate, magari durante la bassa stagione o comunque con temperature calde, per approfittare dei colori che il sole crea tra le viuzze, e per gustare un buon piatto di cibo all’aria aperta. Ma soprattutto se ci sarà bel tempo, il mare sarà probabilmente più calmo e piatto, consentendovi escursioni marittime.

Castellammare di Stabia offre diverse tipologie di spiagge

Da quelle con fondali sabbiosi, aree ristoro ed aree relax con cabaret e beach musica, ma anche zone con calette più nascoste per rifugiarsi e abbronzarsi al sole. Noleggiando una barca, poi, vi potrete spostare nelle località vicine. Oltre i già citati Pompei, Ischia e Capri, potreste giungere a Positano, piccolo centro della costiera Amalfitana tipico per le strade scoscese a picco sul mare.

Diverse le soluzioni che potrete adottare. In base all’orario di imbarco, alla tipologia di costruzione, al periodo in cui deciderete di salire a bordo per poter partire dal porto di Marina di Stabia e recarvi nelle località vicine.

Castellammare di Stabia appartiene alla ricca zona della Costiera Amalfitana e i luoghi da ammirare sono tanti, ognuno con le proprie caratteristiche in base al tipo di vacanza che si sta cercando.

Comments

comments