porto portogallo

Ideale per chi cerca una vacanza all’insegna dell’arte, della storia e del cibo. Porto, famosa per il suo vino, è la città che si contende con Lisbona, la capitale, lo scettro di città regina di bellezza del Portogallo. 

Collegata perfettamente con l’Italia, grazie all’aeroporto, risulta sempre la scelta primaria dei navigatori, che decidono di visitare l’allegra nazione a bordo di una barca, così da godere appieno delle offerte e dei servizi del Paese della Penisola Iberica al confine con la Spagna.

Una volta giunti nella bella cittadina, le cose da vedere sono tutte a portata di click. Ogni angolo, ogni viale è perfetto per scattare una foto indimenticabile. Per gli amanti delle camminate, tra salite e zone pianeggianti, è possibile optare per un tour a piedi, mentre per visitare la zona dei vigneti, da cui proviene il noto vino liquoroso, è possibile spostarsi in autobus. 

Il Portogallo è una di quelle nazioni che non conosce stagionalità, ed è visitabile in qualunque periodo dell’anno, in particolar modo per gustare la cucina tipica, tra pasteis de nata (dolcetti di pasta sfoglia), tripas à moda do Porto (la trippa con i fagioli bianchi) o, semplicemente, per una scorpacciata di dolci della tradizione. 

Cosa vedere a Porto

Che si raggiunga Porto in barca o in aereo, il road trip in città è immancabile. Infatti, basta solo addentrarsi nella Ribeira per respirare la vera aria portoghese. Patrimonio UNESCO, il quartiere è famoso per i colori delle casette che si riflettono nelle acque del fiume Douro, che lo attraversa.
Tra le vie de borgo, tanti piccoli negozi si susseguono in un mix fantastico di suoni, voci, profumi e viaggiatori curiosi.
Sempre sul fiume Douro, poi, si erige uno spettacolare ponte di 170 metri, unico nel suo genere, progettato proprio dall’allievo di Gustave Eiffel, Teophile Seyrig.
Una struttura a due piani, uno destinato ai mezzi pubblici e l’altro ai pedoni, consacrata come simbolo della città di Porto.
Un’altra imperdibile tappa è la Chiesa di San Francesco che, durante il periodo barocco, fu ristrutturata e rinnovata con legno intarsiato ed una lamina d’oro. Quindi davvero una chiesa di oro, dalla luce così forte da dare un impatto visivo fortissimo ai visitatori.

Le tappe cardine di Porto

– Cattedrale di Porto
Dal gusto gotico, le sue azulejos bianche e azzurre raccolgono ogni giorno milioni di visitatori strabiliati dalla bellezza degli episodi di vita della Madonna raffigurate. La cattedrale si affaccia sul ponte e sul fiume e, ad ogni ora del giorno, regala uno spettacolo incredibile.
– Mercado do Bolhão
Il mercato di Porto è il luogo migliore per poter annusare, degustare ed acquistare le tipicità del territorio, immergendosi proprio nel cuore della vita portoghese. Esso è ospitato in una struttura ottocentesca e raccoglie commercianti di formaggi, olive, verdure, prodotti alimentari e oggettistica.
– Libreria Lello
Nel core della bella città, è possibile trovare la famosa libreria milleottocentesca. Scale a forma di otto, scaffali in legno ed un clima magico la rendono un luogo degno di nota e di visita, tanto da aver ispirato la scrittrice di Harry Potter, JK Rowlings ,durante la stesura del libro.

Comments

comments