Soldini e Masetati Multi70… è record!

Soldini dei record!

Il velista italiano ed il suo trimarano Maserati Multi 70 è arrivato al ponte Queen Elizabeth alle 13,20 locali, battendo di cinque giorni il primato precedente sulla rotta Hong-Kong Londra ( la mitica rotta dei clipper che trasportavano il tè dalla Cina all’Inghilterra nella seconda metà del diciannovesimo secolo)

Il precedente record di 41 giorni, 21 ore, 26 minuti e 34 secondi, stabilito da Lionel Lemonchois a bordo del catamarano di 100 piedi Gitana 13 con 9 uomini d’equipaggio, Soldini lo ha battuto completando la  la Hong-Kong-Londra in  36 giorni, 2 ore, 37 minuti e 2 secondi, cinque giorni meno del primato precedente.

il Maserati Multi 70, un trimarano di 21 metri, e l’equipaggio era formato, Oltre che da Soldini, da un italiano, due spagnoli e un francese, più un meteorologo a terra costantemente connesso con loro.

Maserati Multi70, il gigante di 21,2 metri per 6,8 e un albero alto 29  vede in  John Elkann l’armatore.

Una barca col “le ali”, vale a dire i foil, appendici che scendono dagli scafi come lame e che combinati ai timoni fanno alzare questo bolide sulla superficie del mare alla pari di un aliscafo. Lo fanno volare…. Non basta. «Rispetto agli altri trimarani della stessa classe (i Mod70), Maserati ha in più una deriva a forma di “L” a dritta che rappresenta una spinta ulteriore. Passi da 30 a 35 nodi in un attimo», spiega lo skipper.
Navigare con un “mostro” tecnologico come questo, non è uno scherzo…. ti alzi di uno, due metri sull’acqua e se prendi un’onda a 40 nodi devi anche pensare che prima o poi dovrai “atterrare”

 

Ancor più che questa vittoria , ci piace ricordare, quella ancor più grande e che fa di Lui un grande uomo ! Stiamo parlando di quando Soldini ha salvato  Isabelle Autissier da un naufragio, prendendola a bordo della sua barca durante una tempesta nei mari del Pacifico.

Al momento del salvataggio, Soldini era terzo in classifica durante la terza tappa della Around Alone, da Auckland, in Nuova Zelanda a Punta del Este in Uruguay… ma ha rinunciato alla competizione, raggiungendo l’imbarcazione di Isabelle che era alla deriva, dopo un disalberamento e conseguente ribaltamento….. CHAPEAU !

 

Comments

comments