spiagge strane

La natura è veramente incredibile e non di rado ci mette di fronte a paesaggi mozzafiato che pensavamo esistessero solo nelle favole. E se stai pensando alla prossima meta estiva e cerchi qualcosa fuori dal comune, ecco cinque angoli di paradiso decisamente non convenzionali dove trascorrere le prossime vacanze.

La piaggia stellata 

Mai pensato di camminare su un cielo stellato? Allora non ti resta che prenotare un biglietto per l’isola di Vaahdoo nelle Maldive. Qui si trova, infatti, uno dei bagnasciuga più formidabili al mondo: la spiaggia bioluminescente che ogni notte con i suoi riflessi luminosi rischiara il buio.

Il fenomeno della bioluminescenza è dovuto al fitoplancton che depositandosi sulla sabbia regala a questa battigia l’aspetto di una volta celeste. Ogni anno un gran numero di turisti assistono a questo spettacolo che d’estate si verifica molto di frequente.

La spiaggia verde

Se non hai ancora visto una spiaggia verde potresti rimanere piacevolmente stupito nel sapere che ne esiste una proprio nel Guyana Francese. La spiaggia di Kourou, infatti, è nota in tutto il mondo per il suo particolarissimo colore che la rende unica nel suo genere.

Questa inconsueta tonalità è una caratteristica dovuta all’olivina: un minerale di origine vulcanico che si forma con il contatto della lava con l’acqua. Decisamente uno spettacolo non da tutti i giorni.

La spiaggia dei maiali 

No, non è un bizzarro Photoshop. La spiaggia con i maiali esiste per davvero ed è nelle Bahamas! 

Denominata Pig Island si tratta di un’isola disabitata a circa due ore e mezza di navigazione da Nassau, la capitale. Su questo angolo di paradiso la principale attrazione sono circa 20 esemplari di maiale che nuotano tranquilli nelle acque cristalline. Un’esperienza unica che attira ogni anno tantissimi curiosi.

La spiaggia di Marte

Catapultarsi su Marte non è mai stato così semplice! La finissima sabbia rossa mischiata all’arenaria fa delle spiagge dell’isola canadese Prince Edward una riproduzione fedele del pianeta rosso.

Una distesa di circa ottocento chilometri tra dune e scogliere intervallate da punti di ristoro pensati per i turisti. Un metodo più che rilassante per vivere un’esperienza extraterrestre.

La spiaggia nel vulcano

Decisamente non a portata di sguardo, la cosiddetta Playa del Amor in Messico si nasconde all´interno del cratere di un vulcano inattivo.

Oltre ad essere una meta perfetta per chi cerca la tranquillità e un mare cristallino è un luogo di raro splendore: proprio per questo si sostiene che sia una delle spiagge più belle al mondo. Ma per potersi godere la vista c’è un prezzo da pagare: 6 metri di tunnel da percorrere nuotando o pagaiando.

 Il gioco vale, però, decisamente la candela.

Comments

comments