Baia di Ieranto

Nella bellissima cornice  della penisola sorrentina, precisamente nel golfo di Salerno si trova una delle insenature più suggestive: la Baia di Ieranto. Il territorio di proprietà del FAI ha alle sue spalle una storia ricca di leggende, prima fra tutte quella di Ulisse e le sirene. La storia di Ulisse e il mito delle sirene Secondo la mitologia le sirene sono creature che hanno metà corpo di donna e metà corpo di pesce. Con il loro canto attiravano i marinai per poi ucciderli e riempire la scogliera delle loro ossa. Si racconta che nel suo viaggio, Ulisse e i suoi compagni incontrarono questi esseri. Sapendo delle loro potenzialità, l’eroe decise di far mettere dei tappi ai suoi uomini per evitare che cadessero nel tranello delle sirene. Lui però, chiese ai marinai di legarlo all’albero della nave in modo da non essere attratto dalle donne ma potendo allo stesso tempo ascoltare la loro voce. Riuscì così a resistere. Indispettite per l’insuccesso si trasformarono negli scogli, ancora oggi visibili, di Isca, Vetara e Li Galli. La Baia di Ieranto La zona si divide in due aree: quella rocciosa che si conclude a Punta Campanella, un area marina protetta  caratterizzata da falesie calcaree, che scendono a picco sul mare lasciando poco spazio alla spiaggia; qui sorgeva l’antico tempio dedicato ad Atena/Minerva, si possono trovare i resti di una torre, dalla cui scalinata si può giungere alla Grotta delle Sirene; quella del promontorio cheLeggi altro →

Cervia

h Se siete alla ricerca di un luogo perfetto dove trascorrere il weekend, all’insegna del mare e del divertimento in compagnia di tutta la famiglia, Cervia potrebbe essere la meta ideale. Oltre a godere dei ben 9 chilometri di spiagge, magari navigando in barca a vela tra  le acque che hanno ricevuto la bandiera blu della Foundation for Enviromental Education, la città romagnola situata nel comune di Ravenna, ospiterà anche quest’anno il festival degli aquiloni. Un evento per grandi e piccini che si svolgerà dal 20 Aprile al 1 maggio, giunto alla sua 39° esima edizione. Sono attesi oltre 200 artisti per il festival che quest’anno è dedicato a Ray Bethell, scomparso lo scorso dicembre e considerato una leggenda del Multiple Kyte Flying, l’arte di far “danzare” gli aquiloni nel cielo. L’ospite d’onore sarà invece Connor Doran, uno studente americano che è affetto da epilessia e che proprio grazie al suo “lavoro” di pilotare aquiloni acrobatici è riuscito a vincere le ansie legate alla malattia. Tanti saranno gli eventi che si snoderanno nei giorni del festival. Dall’esibizione di aquiloni acrobatici, combattenti e da trazione ai laboratori didattici per i bambini, fiere dedicare al vento come l’installazione dei Giardini del Vento. Imperdibili gli appuntamenti notturni con il volo degli aquiloni, tra le notti dal 20 al 27, sul mare a ritmo di luci e musica. Sarà allestito anche il Paese degli Aquiloni, area di ristoro dove vi sarà modo di degustareLeggi altro →

noleggio barche

N Se avete deciso di fare una vacanza a Vietri sul Mare, ecco alcune cose da sapere, per non farvi cogliere impreparati all’arrivo nel comune campano. O magari spunti per farvi scegliere questa cittadina come meta delle vostre vacanze. Uno dei modi per giungere a Vietri, se deciderete di intraprendere un viaggio in barca, è noleggiare un’imbarcazione, per gustarvi un viaggio all’insegna del mare. Potreste scegliere di giungervi da Napoli, Amalfi, o ad esempio da Agropoli, luogo in cui sarà possibile salire su diverse tipologie di barche, in base a quello che state cercando. Se partite con un gruppo di almeno 10 persone, la scelta potrebbe ricadere sulla Bavaria 50 Cruiser, che appartenente alla categoria A, è adatta a viaggi di lungo corso. All’interno troverete una comoda dinette, che di notte fa spazio ad un comodo letto matrimoniale. Simile a questa, vi è anche la Bavaria 44, che può ospitare attorno alle 10 persone ed è facilmente governabile, alternando confort ed ampi spazi a bordo. Più elegante invece è il Sun Odyssey 49, appartenente alla casa Vela Dream. Curata nei minimi dettagli e con un design moderno offre una permanenza confortevole, proprio come se si fosse a casa. Anche qui un massimo di 10 persone a bordo. Partendo da Agropoli e percorrendo tutta la costa tirrenica con la barca, arriverete a Vietri sul mare. dichiarato nel 1997 Patrimonio dell’Unesco, si trova in provincia di Salerno. Qui non abbiamo un luogoLeggi altro →