Lisbona

“Viuzze che si inerpicano su case modeste, osterie, botteghe, vecchietti che oziano sulle panchine, artigiani“. Questa è una delle descrizioni che colgono l’essenza della città portoghese di Lisbona, un luogo eclettico, ma anche malinconico, cosi come lo sono i suoi abitanti. Il vostro viaggio potrà e dovrà essere accompagnato dalle musiche popolari, come le antiche canzoni popolari diffuse tra i marinai che servivano loro per avere la forza di andare a conquistare i territori sparsi nel mondo. le tappe imperdibili nella città di Lisbona Tra le tappe imperdibili vi è il Barrio Alto, in passato quartiere dei benestanti, oggi ricco di locali per i giovani dove si può dare spazio alla creatività e all’arte. Iniziando il percorso dalla Baixa, popolare quartiere che è un esempio di speranza (in quanto venne raso al suolo e poi ricostruito in seguito  al terremoto del 1755) e di architettura neoclassica, e passando per Belem e il Chado, si può scorgere la quotidianità del popolo portoghese. Belem rappresenta il luogo da cui le navi portoghesi partivano alla ricerca di ricchezze, ed oggi è un quartiere popolato di giardini e monumenti come la Torre di Belem, faro e fortezza del porto di Restelo. Il Chado è una zona piena di librerie, teatri, ed è il luogo dove un tempo Passoa si fermava per leggere e scrivere. Leggendari sono i tram della città, che inerpicandosi per vicoli tanto stretti che quasi se ne possono toccare i muri,Leggi altro →

Castellammare di Stabia

N Castellammare di Stabia è una località che si affaccia sul golfo di Napoli. Per i suoi siti archeologici e i centri termali è molto visitata dai turisti insieme a Napoli e Sorrento. Questo perché da qui si possono raggiungere molti posti vicini come Pompei, se siete curiosi dei resti di quest’antica città, o Capri ed Ischia, raggiungibili via mare, magari in barca a vela, partendo dal porto di Marina di Stabia, uno dei più grandi d’Europa. Siti archeologici e acque termali Come abbiamo detto, il luogo si caratterizza per la presenza di siti archeologici e centri termali. Tra i primi, sicuramente meritano una visita gli scavi di Stabia, dove si possono ammirare i resti di Villa Arianna, Villa San Marco o il Castello medievale di epoca borbonica, e gli scavi di Varano, che rappresentano i resti del modo di vivere degli antichi ricchi romani. Tra le terme invece vi sono quelle Stabiane, con acque benefiche dalle proprietà tonificanti e salubri, esportate ovunque. Non mancano infatti nella città le fonti di acqua minerale, decretate patrimonio dell’Unesco e protagoniste nei giorni scorsi dell’evento Med Cooking 2019, un evento, che ha fatto tappa anche a Castellammare, nato per sensibilizzare il mondo sulla tutela del Mar Mediterraneo. Una delle fonti più rinomate è la Fonte della Madonna, con un acqua preziosa per i naviganti per le sue proprietà di conservazione, ma anche apprezzata dagli abitanti del luogo che la utilizzano per cucinare iLeggi altro →