jamaica-1046596_1280

Avete deciso di partire in vacanza ed avete deciso di farlo optando per una crociera? Il viaggio è già stato organizzato, quello che manca è decidere quali sono le cose fondamentali che vi accompagneranno durante il periodo di questa gita fuori porta. A bordo di una barca a vela tanti sono gli itinerari possibili da seguire per vivere un’avventura su di un mezzo che vi consentirà di sentire il contatto con il mare e carpirne i segreti. in base alla località prescelta, il tipo di valigia si compone e scompone in mille modi diversi. Per un percorso tutto incentrato nei territori freddi e uggiosi ma ugualmente bellissimi, come Bergen in Norvegia o Amburgo in Germania, le temperature basse richiedono un abbigliamento caldo, soprattutto se si sceglie di viaggiare in periodi invernali-primaverili. K-way, giacche a vendo, cappotti e l’immancabile ombrello vi saranno utili se vorrete visitare cittadine o ambienti naturali, nonostante le intemperie. Per gli amanti dei paesi caldi, e tra le mete più gettonate ne ritroviamo molte tra cui weekend o settimane da passare in barca sulle coste Siciliane, Sarde, Greche o di paesi più remoti come Marocco e Caraibi, si consiglia un vestiario leggero. Magliette, pantaloncini, ma soprattutto sono gli accessori ad essere importanti in questo caso.  Soprattutto durante l’estate è d’obbligo portare con sè crema solare, occhiali da sole, bottigliette d’acqua e cibo per rifoccilarsi. Bisogna inoltre tenere conto che viaggiare per mare, implica che la temperatura subisceLeggi altro →

sailing-boat-4032604_1280

Grazie ad un viaggio in barca, si può scegliere il proprio itinerario preferito, nei periodi più congeniali, veleggiando tra baie suggestive, acque cristalline e natura incontaminata. La sera, poi, una volta a terra, si può cenare in uno dei ristoranti tipici, per poi tornare a bordo, e dormire lasciandosi cullare sotto un cielo stellato. L’esperienza in barca è armoniosa, serena e piacevole, così come la vita di bordo, che si fonda sul rispetto del navigatore per il mare che ospita il suo viaggio. É importante essere pronti e versatili, calcolando gli eventuali imprevisti, variazioni di programma ed intemperie. Bisogna essere pronti a centellinare l’acqua che si utilizza, poiché la barca non ne dispone a volontà e, a volte, il rifornimento non si riesce a fare nell’immediato. Quindi, bisogna utilizzare il minor quantitativo possibile, riservandola alle docce per risciacquarsi dal sale. Stesso discorso vale per i rifiuti: è infatti buona norma dividere i rifiuti biodegradabili da quelli indifferenziati. Quando si decide di intraprendere un viaggio in barca a vela, però, le domande ed i dubbi sono infiniti. Cosa aspettarsi, la paura di soffrire il mal di mare, quale abbigliamento scegliere e come gestire i pasti, sono i quesiti principali che attanagliano le menti. Le certezze per non farsi cogliere impreparati Se l’opzione scelta non fosse quella di viaggiare con uno skipper, sarà necessario organizzare la propria routine in funzione della barca. Quindi, aprire i propri orizzonti, immergendosi totalmente in una esperienzaLeggi altro →