polignano a mare

Penso che un sogno così non ritorni mai più mi dipingevo le mani e la faccia di blu poi d’improvviso venivo dal vento rapito e incominciavo a volare nel cielo infinito Volare oh, oh cantare oh, oh nel blu dipinto di blu felice di stare lassù […] Volare-Domenico Modugno Era così che cantava Domenico Modugno, lui, che voleva volare nel cielo infinito della sua meravigliosa Polignano a Mare, ed è così che ci si sente qualunque turista non appena raggiunto questo paese di mare partendo dal porto di Bari. Emozionati, rapiti da tutto ciò che circonda e avvolge il turista, lasciando una dolce sensazione di una carezza dalla onde del mare degli infiniti specchi d’acqua incorniciati da alte rocce che rendono suggestivo e meraviglioso il paesaggio. Da Domenico Modugno ai panorami suggestivi La statua del poliedrico Modugno, personalità di spicco del paese, ad aprire le porte a Polignano a Mare, un omaggio dei cittadini a chi, con la sua musica ed in particolar modo con “Volare”, ha raggiunto l’apice e che ora si erge di fronte al paese, con alle spalle, il mare in tutta la sua grandezza. Passeggiando sul ponte Lama Monachile, posto sul vecchio ponte della Via Traiana, è possibile osservare da vicino il più suggestivo dei paesaggi del paese, che ha fatto da sfondo per alcune fiction televisive. Basti pensare che il tanto amato dalle donne “Beautiful”, ha scelto proprio questo come luogo romantico per celebrare leLeggi altro →