sailing-2542901_1920

Viaggiare in barca è un’esperienza unica e inimitabile ma come tutte le situazioni un po´particolari deve essere accompagnata dal buon senso e da alcune semplici norme.   E se stai per salpare per la prima volta e non vuoi arrivare impreparato, ecco alcune regole per viaggiare in tutta sicurezza e goderti la tua vacanza senza pensieri. Ascolta sempre il comandante Può sembrare una regola banale ma non è affatto così: affidati al comandante della nave e ascolta sempre le sue direttive. Con la sua esperienza saprà consigliarti al meglio cosa fare per la tua sicurezza e quella dei tuoi compagni di viaggio. Inoltre ricorda sempre che la barca è casa sua quindi cerca di portare rispetto per lui e i suoi spazi per una convivenza tranquilla e una permanenza senza tensioni. Tieni sempre in conto che quando si naviga le condizioni meteo sono determinanti, per questo bisogna sempre essere pronti ad eventuali cambiamenti di piano. Sii flessibile e non prendertela con il comandante se non va tutto come pianificato. Rilassati e lascia fare. Togliti le scarpe prima di entrare Prima di salire sulla barca ricordati di toglierti le scarpe. Mantenere la massima pulizia a bordo è fondamentale per un viaggio dove si hanno a disposizione solo pochi metri quadrati condivisi con più persone. E se non vuoi stare a piedi scalzi puoi sempre portati delle calzature apposite da indossare esclusivamente sullo yacht. Sii ordinato Come già detto, sulla barca gliLeggi altro →

nature-2484584_1280

Le Canarie in barca a vela: El Hierro El Hierro è un’isola unica e a sé stante. Come buona parte dell’Arcipelago, non è previsto nessun tipo di movida e il turismo di massa qua ancora non è arrivato. Perfetta per essere raggiunta in barca a vela. La capitale Valverde L’unica capitale che non sta sul mare, è proprio Valverde che è situata su una montagna con conseguente tempo nuvoloso e per niente caldo. Questo ha portato molti abitanti a trasferirsi altrove, dove il clima è più caldo e soleggiato, e ad andare nella capitale solo per il lavoro. Superata la capitale, recatevi al Mirador de la Peña per poi fermarvi a mangiare nel suggestivo ristorante incavato nella pietra con vista diretta al mare: mirabile esempio di architettura moderna che si ingloba nella natura senza stravolgerla. La foresta delle streghe Meglio nota come la foresta di Llanìa, è stata soprannominata foresta delle streghe grazie alla foschia che aleggia sempre in questo luogo, ricordando quella tipica del sovrannaturale nell’immaginario collettivo. In realtà è un posto bellissimo e molto suggestivo, con percorso di trekking incluso che culminano in un belvedere che vi mostrerà tutta la forza della natura circostante. Avvicinandovi al centro dell’isola, noterete l’aumento di coltivazioni di ananas e banane: il primo è tipico dell’isola, le seconde sono tipiche di quasi tutto l’arcipelago. L’Hotel più piccolo del mondo Le streghe della foresta hanno fatto un piccolo incantesimo: hanno incastonato letteralmente una strutturaLeggi altro →