Festa del Cioccolato a Iglesias

Ciao viaggiatori  Se c’è qualcuno tra di voi amante come me del cioccolato, non può perdersi per nessuna ragione al mondo il Chocomoments. Si tratta della tradizionale festa del cioccolato artigianale che si tiene a Iglesias in Sardegna. Quest’anno avrà luogo in piazza del municipio e durerà ben 3 giorni. Dall’8 al 10 marzo gli amanti del cioccolato come me, potranno degustarne tantissime varietà e tipi. Il programma è molto vasto. La fabbrica di cioccolato mostrerà agli ospiti la lavorazione del prodotto sin dalle sue fasi embrionali, fino al confezionamento. Non mancherà la grande mostra mercato, dove sarà possibile confrontare e osservare le differenti praline e tavolozze. Al tempo stesso le si potrà degustare e acquistare direttamente sul posto. Dai liquori al cioccolato, alle barrette, agli abbinamenti con la frutta, al cioccolato aromatizzato, il cacao sarà presente in ogni sua forma e consistenza. Non mancheranno le sculture di cioccolato realizzate da grandi artisti, le varie degustazioni e gli show cooking. Sono in programma anche delle lezioni di cioccolato per adulti e dei laboratori divertenti per i più piccini. Personalmente credo che non mancherò, e coglierò l’occasione per fare un giro della Sardegna a bordo di una barca a noleggio di Yachtmaster.it. Come circumnavigare la Sardegna in barca Iglesias è un comune che si trova a sud Sardegna, ed è facilmente raggiungibile noleggiando una barca. In questo modo, oltre a partecipare alla Festa del cioccolato, potrete ritagliarvi qualche giorno per visitareLeggi altro →

Il carnevale di Mamoiada

Ciao Viaggiatori Cosa fate a Carnevale? Oggi vi voglio parlare di una delle più caratteristiche feste di Carnevale al mondo, quella di Mamoiada, in Sardegna. Quest’anno il Carnevale di Mamoiada si terrà dal 3 al 5 marzo. Rappresenta anche un’opportunità per visitare la Sardegna e i luoghi limitrofi, magari a bordo di una barca a noleggio di Yachtmaster.it. Si tratta di una festa antichissima, forse tra le più antiche di tutta la Sardegna e ricca di folclore. Questo Carnevale si differenzia rispetto a tutti gli altri nel mondo, in quando non sono presenti carri colorati in carta pesta o maschere moderne. Il Carnevale di Mamoiada è espressione di povertà e tradizione ed è caratterizzato da poche figure, ma molto particolari. Uno dei momenti fondamentali è la sfilata dei Mamuthones e Issohadores, due figure tipiche che si muovono a ritmo di musica e indossano maschere uniche nel loro genere. O ancora simbolo principe del Carnevale di Mamoiada è Juvanne Martis Sero, un fantoccio trainato da un asino e un mulo all’interno di un carretto. Questo Carnevale è molto famoso e ogni anno tanti turisti accorrono da ogni luogo per prenderne parte.  Nei prossimi paragrafi vedremo cosa visitare in Sardegna in occasione del Carnevale, e come circumnavigarla a bordo di una barca a noleggio.  Cosa vedere a Mamoiada e in Sardegna Una volta arrivati a Mamoiada per il Carnevale non potete perdere l’occasione di visitare il famoso Museo delle Maschere Mediterranee e  quello dellaLeggi altro →

Sa Sartiglia a Oristano

Ciao Viaggiatori Oggi vi racconto di un festa tradizionale sarda che quest’anno si terrà ad Oristano dal 3 al 5 marzo. Sto parlando di Sa Sartiglia, la giostra medievale più celebre della Sardegna. Più nello specifico si tratta di una corsa alla stella che riecheggia le tradizione medievale spagnola. Un tempo le giostre equestri venivano organizzate in città come Iglesias, Cagliari, Oristano e Sassari. La manifestazione si compone nello specifico di 3 momenti: la vestizione, la corsa alla stella e le pariglie. La prima fase si svolge presso la sede del Gremio che organizza la corsa, solitamente intorno a mezzogiorno. A precedere la corsa c’è un corteo dove vengono trasportate in alcune ceste delle vesti da is massaieddas e da sa massaia manna. Nello stesso corteo sfilano i cavalieri, con in mano le armi e le spade. Uno dei momenti cruciali di questa prima fase è quando su Componidori (ovvero colui che è a capo della corsa), si veste e sale a cavallo. In questo momento questo personaggio rappresenta l’unione tra l’uomo e Dio e non potrà più scendere da cavallo fino al momento della svestizione. La seconda fase è la corsa vera a e propria alla stella. Qui i cavalieri devono cercare di centrare la stella e di non ridurre mai la velocità del galoppo. L’ultima fase si ha intorno alle 16.30 e sono le pariglie, ovvero delle acrobazie a cavallo. La manifestazione e molto seguita e sull’isola accorrono turisti e fotografi da ogni parte delLeggi altro →