tour europa gusto

Se fosse un palato a giudicare, molte delle capitali sarebbero totalmente spodestate da città molto meno conosciute. Dalla Francia alla Turchia più selvaggia, passando per la penisola iberica, il nuovo itinerario urbano diventa veramente gustoso.
Sono dieci le città secondo i viaggiatori a ribaltare le scelte di un viaggio. Selezionando il proprio tour partendo dall’enogastronomia dei luoghi, WeekEnd Slow Food Europa, ha ricreato un nuovo modo per visitare le nazioni Europee, delineandone il patrimonio storico artistico ma anche, e soprattutto, le tipicità culinarie.
Instanbul, ad esempio, si differenzia da molte città europee per la colazione, che si consuma solitamente in casa, tanto da rendere difficile poter trovare alimenti per questo pasto nei vari locali della città. E non solo, lo street food che essa offre, pare sia davvero una cultura, pari quasi alla visita di un’opera artistica.

Le città che stanno rivoluzionando il turismo

Bruxelles, la città della birra

Il Belgio è il luogo dove sono locati alcuni tra i migliori birrifici d’Europa. Ma molti non lo sanno. Essa, infatti, ha la capacità di accogliere estimatori e produttori artigianali da tutto il mondo. La più famosa Brasserie è la Cantillon, in cui si produce il Lambic, la birra a fermentazione spontanea che vede i suoi natali proprio qui, facendo innamorare tutti gli appassionati di questa bevanda.
Il locale si trova a Anderlecht, proprio vicino la piazza principale, riuscendo a realizzare un perfetto connubio tra tradizione culinaria e bellezze architettoniche.

Marsiglia, la città dei pescatori

L’Estaque, meraviglioso quartiere francese in cui alcuni tra i nomi immortali della pittura moderna hanno lasciato la loro impronta, è anche stato un villaggio di pescatori. Conserva ancora la sua anima pura e artistica allo stesso tempo. I viaggiatori potranno godere qui di una vista meravigliosa, lasciandosi accarezzare dai venti che soffiano in questa zona. E, soprattutto, potranno gustare le panisse, tipiche della località costiera.

Lubiana e la nuova era dello street food

Il consiglio è di scegliere di visitare Lubiana di venerdì, il giorno in cui si tiene ogni settimana il mercato centrale, la culla dei sapori.
L’offerta di cibo da strada è veramente variegata e si possono trovare moltissime salsiccerie, che offrono le salsicce di Carniola e gli struccoli. Oppure, per gli appassionati della cucina sana, è possibile trovare una serie di spuntini vegetariani, come smoothie con frutta e verdure fresche, piatti colorati, profumati e speziati e frappé.
Inoltre, anche qui la birra trova il suo spazio, accompagnandosi agli hamburger gourmet di carne di manzo biologica che ormai sono diventati un vero trend della zona.

A Modena il mercato che unisce tutte le culture gastronomiche

Nel centro storico di Modena è possibile incontrare culture ed imprese di cittadini europei che si incontrano presentando le tipicità delle loro zone di appartenenza, permettendo ai visitatori di conoscere le specialità alimentari di ogni parte del continente.
Vini, birre, salumi, miele e formaggi si accompagneranno ai manufatti caratteristici, lasciando immergere il viaggiatore in un meraviglioso tour.

Comments

comments